DiMMi

“Diari Multimediali Migranti” è il concorso nazionale che raccoglie e fa conoscere le storie di persone di origine o provenienza straniera che vivono o hanno vissuto in Italia. Il concorso ha due obiettivi: riunire e custodire un patrimonio culturale che rischia di essere perduto; contrastare gli stereotipi sulla migrazione, attraverso la testimonianza di chi l’ha vissuta in prima persona.

I vincitori del concorso saranno annunciati in occasione della 35° edizione del Premio Pieve Saverio Tutino, che si svolgerà a settembre 2019. Le storie vincitrici saranno pubblicate da un editore nazionale. Tutte le storie che saranno inviate, quelle vincitrici e non – verranno depositate presso l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano (in provincia di Arezzo).


Cosa puoi inviare?

  • un racconto scritto

  • un video

  • un file audio

  • fotografie

  • disegni

  • e-mail e cartoline

Oppure una narrazione composta anche da più materiali tra quelli elencati. Ad esempio, puoi scrivere un racconto e arricchirlo con dei disegni, oppure raccontarci la tua esperienza a voce in un file audio, assieme a delle fotografie. Scegli come utilizzare gli strumenti a disposizione, l’importante è che sia la tua storia, raccontata in prima persona, senza modifiche o correzioni: vogliamo ascoltare la tua voce!  Se preferisci raccontare la tua storia in una lingua straniera, ricorda di allegare una traduzione in italiano al momento dell’invio.

Come si partecipa?

Scarica il modulo di partecipazione che trovi in fondo alla pagina, compilalo con i tuoi dati e la tua firma. Invialo insieme alla tua storia all’indirizzo info@dimmidistoriemigranti.it

Per tutti i dettagli sulle modalità di partecipazione ti invitiamo a scaricare e leggere il regolamento del concorso.

Scadenza

Il termine per l’invio delle storie è il 20 maggio 2019.

Download

Italiano

Per maggiori informazioni e inviare la tua candidatura, scarica i documenti:

English

For further information and to participate in the competition, download the documents below:

Laboratori

Il concorso è stato preceduto da alcuni laboratori creati al fine di stimolare l’auto-narrazione come forma di affermazione, racconto e riconoscimento di sé

Laboratorio Asinitas


Comitato scientifico

È formato dai membri del gruppo di lavoro che si è costituito sotto l’egida della Regione Toscana