Home Contatti Photo Gallery Ricerca
  • Immagini
  • Testi
  • Mappe
Contribuisci anche Tu
ita | eng
Home > Archivio > Film > Inatteso

Inatteso

Domenico Distilo

Roma - 2006 - 50'

Scheda film

Regia: Domenico Distilo;

Con: Mohammed Ali Abubakar, Samuel Teklu, Lual Schoul Adam, Joanna W. M. Henneman, Gianni Calastri, Ridvan Ozmen, Nur Mohammed Jamshidi;

Soggetto/Sceneggiatura: Chiara Faraglia, Addam Mounir, Chiara Pazzaglia, Federico Fava, Iosella Porto, Domenico Distilo;

Fotografia: Christian Burgos, Maurizio Tiella, Massimiliano Taricco;

Montaggio: Paola Fournasier;

Produzione: Centro Sperimentale di Cinematografia;

Formato: Beta Digitale

Sinossi

Chi chiede asilo politico in Italia teme per la propria sopravvivenza. E’ costretto ad attendere diversi anni con il divieto di lavorare e senza ricevere assistenza dallo Stato. Non un luogo dove stare, ne cibo, ne
informazioni. I profughi si riuniscono in comunità, costruendo rifugi, occupando edifici abbandonati nei pressi dei luoghi del lavoro agricolo e spostandosi seguendo le stagioni di raccolta. Sopravvivono grazie alla loro rete disolidarietà, alle associazioni di volontariato ed al lavoro nero. A partire da Roma, dove una vasta comunità ha occupato gli ex magazzini delle Ferrovie dello Stato nei pressi della stazione Tiburtina, il film traccia le tappe del viaggio di una popolazione nomade di profughi richiedenti asilo, che attraversando la penisola italiana raggiunge i luoghi delle raccolte stagionali per poter così sopravvivere. Un viaggio nella geografia dell’esilio di eroi, disertori e profughi delle guerre post-coloniali dell’Africa, nuovi migranti d’Europa.

Messaggio

Firma


Il film